“Al fianco della Cia, nell’interesse dell’agricoltura italiana”

“Sarò in piazza, al fianco della Cia, perché, come loro, ho a cuore le sorti dell’agricoltura italiana che oggi, anche a causa di politiche governative inconsistenti, rischia di essere messa a dura prova dalla crisi in atto”. Con queste parole Susanna Cenni, deputata del Pd, accoglie l’invito della Confederazione italiana agricoltori che oggi, giovedì 26 febbraio, sarà di nuovo a Roma, come era avvenuto a novembre, per un sit-in davanti alla Camera dei Deputati. “Le richieste che la Cia fa al governo – continua Susanna Cenni – sono le stesse per le quali, ogni giorno, noi deputati del Partito democratico, ci battiamo in Parlamento e in Commissione agricoltura. In questi mesi il governo, in materia di agricoltura, ha agito in maniera chiara: tagli pesanti al settore e nessun investimento a sostegno di crescita e competitività”.

“Nei mesi scorsi, come deputati del Partito democratico – afferma Cenni – abbiamo lavorato duramente, presentando emendamenti, ordini del giorno e chiedendo che il governo facesse di più per un comparto economico importantissimo per lo sviluppo del nostro Paese e che ha bisogno di investimenti, di innovazione e di un’attenzione costante. Nonostante i ripetuti impegni e i continui rinvii, ad oggi, non è seguito nessun provvedimento concreto: nessuna copertura finanziaria per il Fondo di solidarietà nazionale, nessun intervento di carattere fiscale per alleggerire la pressione sugli agricoltori, nessuna misura per sostenere gli altissimi costi di produzione. L’unico impegno misurabile è il definitivo riconoscimento della non assoggettabilità dei fabbricati rurali all’Ici, su tutto il resto, oggi, c’è solo un forte e preoccupante disimpegno”.

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *