A Montecitorio studenti toscani e istituzioni insieme per dire no alla violenza sulle donne

 ‘Contro la violenza sulle donne: ogni giorno’. È questo il titolo dell’evento che giovedì 11 gennaio, alle ore 11, nella Sala della Regina di Montecitorio a Roma concluderà il progetto di educazione di genere “Punte di spillo” che ha interessato 30 istituti di istruzione superiore della Toscana. All’iniziativa parteciperanno i rappresentanti degli studenti, accompagnati dai docenti e dirigenti delle scuole che hanno realizzato elaborati sul tema della violenza sulle donne. Il progetto di educazione di genere è stato proposto dal Soroptmist Club Firenze Due, insieme al Comitato di Firenze della Società “Dante Alighieri”, che hanno avuto come partner l’Associazione “Artemisia”, l’Associazione culturale “Firenze al Femminile”, il Soroptmist Firenze, l’Associazione “Musica a traverso”, la campagna “Posto occupato”, col patrocinio della Regione Toscana, della Direzione Scolastica Regionale della Toscana e del Comune di Firenze.

Programma dell’iniziativa. La giornata dedicata alla lotta al femminicidio si aprirà alle ore 11 con i saluti istituzionali dell’onorevole Susanna Cenni; di Maria Teresa Amici, sottosegretaria ai rapporti con il Parlamento e Flavia Piccoli Nardelli, presidente della Commissione Cultura. Seguiranno gli interventi di Patrizia Salmoiraghi, presidente nazionale del Soroptimist International Club d’Italia e di Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale della Toscana. La mattinata proseguirà con la presentazione delle riflessioni e degli elaborati sul tema della violenza contro le donne degli studenti del Liceo “E. Montale” di Pontedera, dell’Istituto Tecnico Chimico “G. Ferraris” di Empoli, dell’Istituto Alberghiero “F. Enriques” di Castelfiorentino, del Liceo Musicale “Dante Alighieri” di Firenze, dell’Istituto d’arte di Porta Romana di Firenze e dell’Istituto “P. Calamandrei” di Sesto Fiorentino. L’evento si concluderà con la performance per voci, action painting, ensemble e nastro magnetico ‘Ottavia’, testo di Sandra Landi; musica di Attilia Kiyoko Cernitori con protagonisti i talenti degli istituti toscani. Per l’occasione si esibiranno Sandra Landi voce recitante; Maria Elena Romanazzi voce; Ludwig Ceravolo alle percussioni; Attilia Kiyoko Cernitori al violoncello e flauto dolce; Alice Notarangelo al violino; Desirée Scuccuglia al pianoforte e l’action painter in video di Cinzia Fiaschi.

Contro il femminicio tra arte, musica e prosa. L’evento ‘Contro la violenza sulle donne: ogni giorno‘ conclude il progetto “Punte di spillo” percorso di educazione di genere dedicato alle giovani generazioni inaugurato durante gli anni scolastici 2015-2016 e 2016-2017 attraverso una serie di incontri che hannocoinvolto 30 istituti scolastici toscani. Il progetto ha portato alla realizzazione della performance ‘Ottavia’, breve racconto di una delle tante violenze che le donne hanno subito e subiscono. Nel testo si narrano vicende ambientate negli anni ’50, con protagonisti le giovani generazioni che sognano una nuova vita dopo la tragedia della guerra. Lo spettacolo mette insieme musica, narrazione e arte per raccontare la cultura del rispetto, della parità e della legalità. I tre linguaggi si uniscono attraverso l’arte di Cinzia Fiaschi che interpreterà i colori del racconto.

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *