Ambiente: Cenni (Pd) “Dal Governo vogliamo parole chiare sul futuro dei lavoratori Sogesid”

“Sulla stabilizzazione del personale della Sogesid occorre fare chiarezza subito. Ci sono oltre 500 posti di lavoro a rischio. Il Governo spighi se intende salvaguardarli e in che modo”. È questa la richiesta della deputata Pd Susanna Cenni in un’interrogazione al Ministro dell’ambiente Sergio Costa sottoscritta anche dalla parlamentare democratica Chiara Braga, capogruppo Pd in Commissione ambiente. Sogesid è la società in house del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare al quale offre supporto tecnico – scientifico.

“Il Ministro Costa– continua Cenni – in un primo momento aveva lasciato intendere che la stabilizzazione dei dipendenti della Sogesid fosse una delle sue priorità. In un’audizione in Parlamento, però, lo stesso Ministro aveva parlato di una probabile forte riduzione delle attività della società e, dunque, di personale. Non si può giocare con il lavoro e la vita di oltre 500 persone. Occorre spiegare con chiarezza cosa si intende fare e se si vogliono mantenere i livelli occupazionali attuali. Oltre a salvaguardare posti di lavoro occorre tener conto delle professionalità presenti all’interno di Sogesid, che devono essere valorizzate e non demoralizzate. Ci sono emergenze vecchie e nuove a livello ambientale che possono e devono essere affrontate anche attraverso l’esperienza dei lavoratori di Sogesid. A fronte dei tentennamenti del Governo dunque chiedo al Ministro se è cambiata la sua posizione rispetto alla stabilizzazione del personale della società. Se la direzione è ancora quella iniziale chiedo, inoltre, in che modo il Ministro pensa di mantenere e tutelare gli attuali livelli occupazionali”.

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *