Calci, Cenni (Pd): “Bene il voto unanime. Adesso il Governo intervenga per ristoro aziende agricole ed accolga gli emendamenti in Legge di Bilancio”

Approvata all’unanimità la risoluzione su Calci che raccoglie la prima, quella presentata da Susanna Cenni, vicepresidente della commissione agricoltura e deputata del Pd alla Camera e le altre presentate successivamente dagli altri gruppi. La risoluzione impegna il Governo ad adottare, al più presto, le iniziative normative di competenza, anche di carattere urgente e straordinario d’intesa con la Regione Toscana, per sostenere finanziariamente le imprese agricole danneggiate dall’incendio dello scorso settembre e gli interventi per la messa in sicurezza del territorio. Sempre nel testo, inoltre, si chiede all’esecutivo di attivare iniziative per tutelare e incentivare la secolare e tradizionale produzione agricola dei Monti Pisani e, sempre in accordo con la Regione Toscana e con gli enti territoriali, sostenere il ripristino delle coltivazioni olivicole anche attraverso la collaborazione tra enti di ricerca, università, associazioni di categoria e agricoltori per garantire una corretta progettazione e gestione del reimpianto delle colture perse nell’incendio.

“Con il voto unanime alla risoluzione si ribadisce la comune volontà di lavorare per il dopo emergenza, per la tutela e per la rimessa in produzione delle aree olivicole del pisano – ha spiegato Susanna Cenni, vicepresidente della commissione agricoltura, dopo il voto arrivato oggi in commissione agricoltura- Dopo il decreto che consente alla Regione Toscana di attivare le misure del PSR a sostegno degli investimenti per il ripristino dei terreni agricoli e del patrimonio forestale, l’approvazione della risoluzione pone nuovamente l’attenzione sulla necessità di intervenire rapidamente indennizzando aziende agricole e prevedendo risarcimenti che tengano conto anche delle perdite economiche e di produzione future”. “Il nostro impegno un territorio che è una risorsa naturale e rurale del Paese e che rappresenta il fiore all’occhiello della produzione olivicola italiana non si ferma qui – ha concluso Cenni – Continueremo a lavorare per ottenere stanziamenti in Legge di Bilancio, sperando che la comune volontà espressa oggi possa portare all’approvazione degli emendamenti depositati in cui si chiede di intervenire per garantire altre risorse per il territorio colpito dall’incendio”.

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *