Cenni, Pd: “Riprendere il lavoro delle Regioni a convocare subito un tavolo Stato regioni”

“Il dibattito sugli OGM che si è riaperto dopo la sentenza dei giorni scorsi rischia di rappresentare la realtà ingiustamente, raccontando una contrapposizione ideologica fra l’incubo dei cibi Frankenstein e il sostegno liberale e liberista incondizionato alle coltivazioni OGM. Non è proprio così: in questi anni sono stati compiuti tanti seri passi avanti a partire […]

Continua a leggere

Filiera corta, in Commissione agricoltura iniziato l’esame della proposta di legge sui cibi a “chilometri zero”

A un anno dalla sua presentazione, è finalmente all’esame della commissione agricoltura della Camera la proposta di legge sui cibi a “chilometri zero”, di cui sono cofirmataria insieme ad Ermete Realacci. Non mi dispiace che ciò avvenga esattamente in contemporanea con il vertice di Copenaghen sul clima, perché è in parte per queste ragioni che […]

Continua a leggere

“Pieno sostegno alla mobilitazione degli agricoltori toscani, domani a Bettolle”

“In occasione della manifestazione in programma per domani al casello autostradale della A1 a Bettolle, rinnovo il mio pieno sostegno alla mobilitazione in difesa dell’agricoltura e del suo futuro e alle iniziative che stanno portando avanti le associazioni agricole, in Toscana e in tutta Italia”. Lo afferma Susanna Cenni, parlamentare del Partito democratico e componente […]

Continua a leggere

Cenni, Pd: “Un ulteriore tentativo per la risoluzione del contenzioso fra Inps e cooperative forestali”

Un incontro per fare il punto sulla complessa questione del contenzioso tra cooperative agricole e forestali e l’Inps e per cercare uno spiraglio su una vicenda che riguarda la sopravvivenza di tante imprese. E quello che si è svolto ieri tra il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli; la deputata del Pd, Susanna Cenni e Roberto […]

Continua a leggere

Caccia, un appello a riaprire il tavolo di confronto sulla legge 157

Riaprire un confronto fra tutti i soggetti interessati, coinvolgendo anche le Regioni che hanno già espresso un parere negativo sulle modifiche proposte al Senato alla Legge 157/92. Tornare a discutere con responsabilità, accantonando i toni estremi e le furbizie dei singoli. Questa sarebbe la migliore risposta del governo alle associazioni del mondo venatorio e ambientalista, […]

Continua a leggere