Cenni, Dallai: “A Colle si cambia solo votando Miriana Bucalossi”

Un sostegno “senza se e senza ma” per Miriana Bucalossi sindaco di Colle di Val d’Elsa. E’ quello che Susanna Cenni e Luigi Dallai, deputati del Partito democratico, rivolgono alla candidata del Centrosinistra alla vigilia delle elezioni amministrative di domenica prossima.
“Solo votando Miriana Bucalossi – sottolinea Cenni –  a Colle si cambia. Miriana è la persona giusta e sono sicura che con lei alla guida della città, potremo contare su un interlocutore serio e affidabile. Non si fanno passi avanti volgendo lo sguardo indietro, soprattutto al fianco di chi non si è voluto confrontare nelle primarie e oggi ‘torna in sella’ sostenuto dal centrodestra. Miriana, al contrario, si è misurata con coraggio, ha vinto le primarie aperte del Pd, ha costruito un programma attivando tanti canali e nuove forme di partecipazione, ed oggi mette la sua faccia a disposizione per una fase di profondo cambiamento di una città complessa come Colle di Val d’Elsa, con sobrietà, intelligenza, semplicità e determinazione”.
“Colle di Val d’Elsa  – sostiene Dallai – ha bisogno di guardare al futuro con fiducia e determinazione. Miriana Bucalossi è la figura che permetterà a Colle Val d’Elsa di entrare in una stagione politica nuova, con persone giovani e competenze nuove. Per questo la sostengo convintamente, sapendo di poter avere in lei un punto di riferimento anche in relazione al lavoro del Governo e del mio impegno parlamentare. Miriana è chiamata oggi ad una sfida che passa per il rilancio della città, unendo sensibilità diverse nel centrosinistra e recuperando la nostra tradizione che chiede a figure nuove di mettersi a disposizione di progetti comuni. Ha già dimostrato di poterlo fare con quell’intelligenza e quel senso della misura, che ci aspettiamo da chi ha voglia e determinazione per dedicare energie nuove al governo di questo Comune, da sempre simbolo di un centrosinistra che si rinnova per affrontare le sfide che abbiamo di fronte”.
Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *