Cenni, Pd: “Le divisioni della maggioranza bloccano la discussione sulla caccia”

“Ancora una volta invece di favorire un confronto serio sulla legge Comunitaria in materia di caccia la maggioranza cerca di ‘mettere una pezza’ alle laceranti contraddizioni che la dividono. I deputati del Pd, questa mattina erano tutti presenti e disponibili al voto sugli emendamenti di competenza alla legge Comunitaria. Pur apprezzando gli sforzi e la serietà del relatore, non possiamo tacere che dietro il rinvio all’apertura dei termini per gli emendamenti ci sia il tentativo di celare le divisioni della maggioranza”. E’ questo il commento di Susanna Cenni, deputata del Pd e parlamentare del Partito democratico alla decisione di rinviare l’apertura dei termini per il voto sugli emendamenti alla Legge Comunitaria sulla caccia.

“La Camera – prosegue Cenni – ha già per ben due volte arginato e ‘rispedito al mittente’ i colpi di mano messi in atto da alcuni esponenti della maggioranza, favorevoli ad una caccia selvaggia e senza regole. Atteggiamenti buoni solo per qualche comparsata televisiva e per raccogliere un po’ di voti di preferenza da parte di qualche sprovveduto poco informato. Mi risulta incomprensibile – conclude Cenni – continuare a perdere tempo con questo gioco che porterà solo ad aggravare la nostra posizione rispetto a Bruxelles, mentre restiamo nell’impossibilità di procedere alla discussione della nostra proposta sui danni causati dalla fauna selvatica” .

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *