Cenni (Pd): Inea / CRA: cambiare ma tutelare ricerca in agricoltura

“Le audizioni svolte in questi giorni in commissione sulla incorporazione di Inea dal Cra ci consegnano criticità su cui vale la pena di riflettere con grande attenzione, anche correggendo parte dell’art 32. Una svolta è indubbiamente necessaria. Non sarebbe pensabile difendere l’esistente e non è rinviabile un ripensamento vero del sistema degli enti agricoli. La pessima gestione del passato dai vertici di Inea rischia di rappresentare un macigno sul futuro della ricerca e dei ricercatori. In queste ore dobbiamo lavorare affinché ogni ipotesi di riordino non fuoriesca dal comparto della ricerca, tuteli i lavoratori, e non produca uno stop al lavoro prezioso in essere a supporto di Mipaf e Regioni”. Così Susanna Cenni, parlamentare del Partito democratico alla Camera dei Deputati interviene in merito al tema dell’accorpamento tra Inea e Cra.
Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *