Cenni (Pd) “Regole trasparenti e competizione internazionale su qualità. Imprese e operai si difendono così”

“Regole trasparenti e produzioni di qualità libere di circolare e tracciabili: le imprese, il fatturato del Made in Italy e gli operai si tutelano così. Chiusure e dazi sono eredità del Medioevo”. Lo dichiara Susanna Cenni, deputata Pd, sostenitrice di Andrea Orlando e capogruppo in commissione contraffazioni, commentando l’annuncio del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e le dichiarazioni del leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che invocano atteggiamenti protezionisti anche per l’Italia.

“Moda, agroalimentare, meccanica – sottolinea Cenni – rappresentano centinaia di miliardi di fatturato. Nella proposta di Andrea Orlando c’è grande attenzione a tutti ciò. C’è bisogno di maggiore circolazione, non di dazi, ma anche di strumenti per garantire la tracciabilità e la qualità delle nostre produzioni. Uno di quei casi in cui serve più Europa. Una Europa più vicina alle proprie produzioni”.

 

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *