#Donne: lettera a Conte: “Caro presidente, sulle nomine di Stato il governo non dimentichi le donne”

Insieme a 40 deputate di diversi gruppi parlamentari che fanno parte dell’Intergruppo per le Donne, i Diritti e le Pari opportunità, nato per porre le questioni di genere al centro del dibattito politico-legislativo e per lavorare insieme su provvedimenti ed emendamenti a sostegno delle donne italiane, abbiamo scritto una lettera al presidente Giuseppe Conte.  

Nel nostro appello al Primo Ministro abbiamo espresso le nostre preoccupazioni per la condizione femminile nel nostro Paese, visto che siamo molto lontani dal raggiungimento del quinto dei diciassette obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu che l’Italia deve centrare entro il 2030: quello della parità di genere e l’empowerment di donne e ragazze. Nel sottolineare le violenze e le disparità salariali che ancora oggi le donne subiscono nel nostro Paese, abbiamo chiesto, alla vigilia dei nuovi incarichi ai vertici di Authority e partecipate, di prestate la massima attenzione contro ogni forma di discriminazione, con l’auspicio che il governo in questo frangente voglia porre massima attenzione alla parità di genere – criterio troppo spesso trascurato – nell’individuazione dei nuovi incarichi. Perché quello che riguarda le donne riguarda lo sviluppo del Paese, l’economia, la demografia, la politica e in generale la vita sociale delle nostre comunità. Per questo abbiamo chiesto al presidente un incontro per confrontarci su un’azione integrata del Governo che – partendo dal lavoro della ministra Bonetti – dia nuovo slancio alla lotta contro ogni forma di discriminazione di genere.

Clicca qui per leggere la lettera a Conte.

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *