#InAula: Cassia, servono tempi certi


La Cassia non può più attendere, servono tempi brevi e certi per stanziare le risorse economiche e completare i lavori: è quanto ho chiesto con una nuova interrogazione presentata al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. A maggio scorso infatti, rispondendo a un’altra interpellanza urgente che avevo presentato, il Governo aveva annunciato lo stanziamento dei 90 milioni di euro previsti per l’intervento e pochi mesi dopo, a settembre, la ministra De Micheli aveva ribadito l’imminente avvio degli appalti.

Nonostante queste rassicurazioni e i mesi trascorsi, tuttavia, ad oggi non è stato ancora emanato il decreto ministeriale per la ripartizione dei fondi stanziati dalla Legge di Bilancio 2020: è necessario, dunque, che il Governo ci dica con quali tempi e con quali atti si attiveranno le risorse stanziate e confermate, chiarisca se saranno sufficienti a completare l’opera e stabilisca nel dettaglio quale sarà la tempistica per la realizzazione del lotto in questione. La statale Cassia è un’infrastruttura significativa per la viabilità e la sicurezza stradale di vasti territori della Toscana del sud e delle regioni limitrofe: non può e non deve più aspettare.

CLICCA QUI per leggere l’interrogazione

 

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *