Lotta contraffazione, Cenni (PD): “Bene Ministro Martina. Il Forum è un segnale importante. Expo sia occasione per valorizzare filiere di legalità etiche e tracciabili”

“Dalla Calabria arriva un annuncio importante nella lotta alla criminalità e nel sostegno ai processi per filiere trasparenti, tracciabili, etiche.  Il Forum contro la contraffazione dei prodotti agricoli, lanciato dal ministro Martina, può essere un passaggio di grande rilievo  a sostegno dei tanti produttori che, ogni giorno, lavorano investendo sulla qualità e nel rispetto della legalità. Ed è su questo campo che, nei prossimi anni, si giocherà una partita fondamentale anche per il Mezzogiorno, ma, più in generale, per tutto il nostro Paese. Legare questa battaglia all’Expo di Milano significa portarla all’attenzione del mondo.  Massimo sostegno al Forum lanciato da Martina per il prossimo marzo contro la contraffazione dei prodotti agricoli. Il terreno dell’impegno anticontraffazione non riguarda ovviamente solo l’agroalimentare. Expo sarà comunque un momento rilevante per tutta la sfera del problema e per contribuire a rafforzare sistemi, governance, strumenti di contrasto verso tutte le forme di contraffazione. Una lotta che dovremo continuare a portare avanti con determinazione, cercando di rafforzare i controlli, la collaborazione tra istituzioni e aggiornando il sistema normativo”. Così la deputata Susanna Cenni, capogruppo Pd nella commissione di indagine sulla contraffazione, commenta la notizia dell’organizzazione di un forum contro la contraffazione lanciato dal ministro dell’agricoltura Maurizio Martina in occasione del suo intervento all’iniziativa ”Legalità, diritti, dignità”, che si è svolta oggi, venerdì 13 febbraio, a Rosarno.
Be Sociable, Share!

    1 commento


    1. Sono d’accordo con il sostenere processi per le filiere trasparenti e tracciabili ed è opportuno che anche Expo sollevi il problema della contraffazione in Italia in modo da continuare a portare avanti questa battaglia. Noi nel nostro piccolo possiamo cercare di acquistare solo beni certificati e per fare questo dobbiamo accertarci che tutto quello che acquistiamo sia effettivamente quello che viene realizzato dal produttore. Per farlo ci possiamo affidare ad aziende come SEiD che tutelano i prodotti certificandoli e identificandoli attraverso delle etichette che il consumatore può interrogare attraverso il suo smartphone scaricando una semplice app.

      Rispondi

    Rispondi a marco Annulla risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *