Obama, le speranze e l’Italia

La splendida vittoria di Barak Obama, le sue ferme e speranzose parole ci fanno guardare forse per la prima volta ad Occidente con nuove speranze per i processi globali. Per la prima volta almeno per chi, come me era si e no nato ai tempi di Kennedy.

Obama parla della crisi senza nasconderne la gravità e le disastrose novità. Parla delle conseguenze di un modello economico che ha dimenticato gli individui, le priorità, che ha spinto e forzato i consumi all’inverosimile travolgendo welfare, lavoro e produzione reali, bisogni delle persone. Si torna ad ascoltare termini come “etica” senza che qualcuno alzi gli occhi al cielo e scuota la testa con atteggiamento di sufficienza.

Gli Stati Uniti per primi vivranno momenti difficili, ma anche da noi la crisi sta già mordendo la vita reale..e noi non abbiamo un uomo cui affidare le nostre speranze. In compenso abbiamo un presidente che continua a sentirsi molto spiritoso, troppo, davvero troppo..

Etica, stili di vita, uomini e donne, lavoro, economia reale, regole…. Dobbiamo ripartire da lì. Ci aspettano momenti difficili: già tante imprese fanno i conti con cassa integrazione e mobilità, chi già faceva fatica ad arrivare a fine mese starà peggio, sarà più difficile avere accesso ai mutui, ma il governo che domani quasi certamente porrà nuovamente la fiducia, non ha alcuna intenzione di accogliere le nostre richieste sui redditi da lavoro e sul potere d’acquisto degli italiani. La nostra opposizione sarà dura, ma soprattutto il nostro impegno dovrà vederci ancora con più forza prima di tutto accanto ai lavoratori ed alle lavoratrici italiane, accanto alle famiglie, alle piccole imprese, ai ragazzi che manifestano per il loro diritto ad avere una opportunità ed un futuro….  Da domani ci sarà da ridisegnare i fondamentali delle regole economico sociali. Ripartire a fianco delle persone è la cosa più importante da fare.

Susanna

 

p.s.

mi scuso con tutti per il rallentamento nell’aggiornamento dei temi del blog di questi giorni..ma il mio computer portatile è in..quarantena…spero di averlo di nuovo molto presto, ma voi seguitemi, mi raccomando!!!

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *