#Ranza: casa circondariale di San Gimignano. La risposta all’interpellanza e i nuovi fatti

Non c’è pace per Ranza. La scorsa settimana è arrivata la risposta alla mia interpellanza e martedì sera si è verificato un nuovo episodio di violenza che ha portato all’aggressione di un agente da parte di un detenuto e sono stati denunciati altri episodi di aggressioni ad agenti. 

A rispondere alla mia interpellanza sulle criticità della casa circondariale è stato il sottosegretario Vittorio Ferraresi che ha annunciato una serie di iniziative concrete per migliorare la situazione del carcere di San Gimignano. Tra gli impegni che il Governo si è assunto, sul fronte delle criticità infrastrutturali, ci sono il finanziamento complessivo di circa 1 milione e 500 mila euro per l’esecuzione di interventi di efficientamento energetico, di adeguamento delle centrali termica e idrica, mentre sulla questione della mancanza del personale, come detto dal sottosegretario Ferraresi, sono già state attivate le procedure per un concorso che su base nazionale porterà a complessivi 2.851 posti. Nei prossimi giorni sarò nuovamente in visita presso l’Istituto.

Clicca qui per vedere il mio intervento in Aula.

Clicca qui per leggere il comunicato stampa.

Clicca qui per leggere il testo della mia interpellanza su Ranza.

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *