donne

“In queste ore la tensione nel Governo è altissima. Si discute dei contenuti della Manovra di oltre 40 miliardi. Sui giornali da giorni le prime indiscrezioni, le ipotesi che riguardano […]

Martedì scorso, presso la Sala stampa della Camera dei Deputati, ho partecipato a un’importante mobilitazione per denunciare un grave furto alle donne italiane, che rischia di passare inosservato. Il Governo, con l’aumento dell’età pensionabile delle donne nel pubblico impiego, al quale ci eravamo opposti, si era impegnato ad utilizzare i risparmi che ne derivano – 4 miliardi circa in dieci anni – per interventi dedicati a favorire l’inclusione delle donne nel mercato del lavoro, per la conciliazione fra tempi di vita e tempi di lavoro e per il fondo non autosufficienza.

È di qualche giorno fa la sghignazzata sul palco di Milano del ministro La Russa, stavolta la battuta era sulle donne di sinistra. (prevalentemente brutte a suo parere), accanto a lui una sorridente e oramai molto adeguata allo stile di ordinanza pidiellino, Viviana Beccalossi. Poi la Moratti che balla in modo non proprio sciolto, sulle note di “Viva la Mamma”… mi viene in mente una delle belle battute di Totò. “Ma mi faccia il piacere!!”