Verso il ballottaggio del 24 giugno: “Dalla parte dei diritti insieme a Bruno Valentini sindaco”

 

Domenica 24 giugno i cittadini e le cittadine senesi saranno chiamati nuovamente alle urne per scegliere il sindaco che guiderà la città per i prossimi cinque anni. Siena si è sempre caratterizzata per essere un’amministrazione progressista e inclusiva, capace di collaborare e di interagire con un tessuto associativo variegato, ricco e forte. Una sinergia che è stata sempre costruttiva e indispensabile per garantire la tenuta democratica di un territorio. Siena è una città che ha fatto della partecipazione attiva della società civile organizzata uno dei suoi capisaldi ed è sempre stata ben ferma sui valori democratici, antifascisti e progressisti. Preoccupa il calo dei votanti nella tornata elettorale del 10 giugno, quando invece la partecipazione al voto rappresenta l’esercizio più alto e nobile della democrazia e questo diritto va esercitato, ora più che mai, in un periodo storico e culturale molto complicato, in cui si insinuano sempre di più la stanchezza e la sfiducia verso la politica e verso le istituzioni e si fa strada il populismo più bieco e pericoloso.

Arci

Adesso non è il tempo di polemiche, dei rancori, dei “mal di pancia” o, peggio ancora, dell’indifferenza. Non è vero che “tanto son tutti uguali”. Questo, per l’Arci, si chiama superficialità e qualunquismo e rischia di ripercuotersi sul futuro di tutti. E questo non dobbiamo permetterlo.

I due candidati che domenica prossima si affronteranno al ballottaggio, Valentini e De Mossi, insieme alle liste che li sosterranno, non sono uguali. L’Arci non ha dubbi e sa chiaramente da che parte stare. L’Arci sta dalla parte di chi porta avanti i valori dell’accoglienza, dell’inclusività, della solidarietà, dell’innovazione sociale, del riconoscimento dei diritti, della valorizzazione dell’associazionismo come motore creativo di una comunità.

L’Arci sarà, come è sempre stato, un interlocutore responsabile, disponibile e leale e, per questo motivo, non farà sconti a nessuno, puntando a costruire una comunità che possa dare piena cittadinanza a tutti e a tutte. Il Comitato provinciale Arci di Siena invita tutti i soci e le socie a recarsi alle urne il prossimo 24 giugno e a votare Bruno Valentini, sindaco in grado di garantire la continuità di una buona amministrazione e, crediamo, di portare tutta la città, unita, a progettare e a scegliere nuove opportunità di crescita e di futuro.

Comitato Arci provinciale Siena

 

 

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *