#Violenza sulle donne: per dare gambe alla Convenzione di Istanbul serve un cambiamento culturale profondo

Per mesi in tante, fuori e dentro al Parlamento, sin dalla scorsa legislatura, ci siamo battute per la ratifica della Convenzione di Istanbul, contro la violenza nei confronti delle donne, e voglio ricordare il grande impegno di Nicoletta Livi Bacci in questa direzione. Oggi, grazie all’entrata in vigore della Convenzione, la difesa della dignità, della libertà e della parità tra uomini e donne possono avere un alleato in più. Certo le buone leggi servono, ma per fare in modo che gli impegni non rimangano solo sulla carta, ma assumano efficacia e operatività occorre tenere alta l’attenzione, monitorando gli step di avanzamento del Piano antiviolenza e continuando nell’impegno quotidiano. Per questa ragione, insieme a molte colleghe del Partito democratico, abbiamo presentato all’indirizzo del Presidente del Consiglio un’interpellanza urgente per chiedere aggiornamenti, rispetto ai tempi e ai modi, di predisposizione del piano nazionale antiviolenza che dovrebbe essere pronto ad ottobre.

Be Sociable, Share!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *