Voglia di pulizia e di aria nuova

Il clima è pesante. La lettura delle intercettazioni legate all’inchiesta sul G8 ci consegna l’immagine di un paese dalle sfumature che vanno dal grigio al nero più profondo. Corruzione, collegamenti pesantissimi tra politica, imprese, appalti. Un costume, uno stile di pubblici funzionari e dirigenti, di politici che annovera regalìe, vacanze, assunzioni clientelari..e visto che il tema è stato sdoganato dal Premier, il godimento, assieme ai Rolex ed alle Bmw,  di corpi umani femminili con l’immancabile escort.

Il cinismo che fa ridere di fronte alle tragedie ed alla stima di quanto si puo lucrare sulle ricostruzioni. Le soffiate che consigliano prudenza al telefono.

Ieri “mariuoli”, oggi “bricconcelli”..tutto viene ricondotto nei commenti degli esponenti del centrodestra ai singoli comportamenti e non ad un sistema che va profondamente rifondato, ripensato, ripulito. Sì “ripulito”, come oggi in aula nella dichiarazione di voto finale, il nostro Capogruppo, Franceschini ha ricordato.

Questo Paese soffre per la crisi. Ogni provvedimento che noi chiediamo da due anni a questa parte viene rigettato e considerato impraticabile per mancanza di copertura finanziaria. il 2010 sarà ancora segnato da una crescita della disoccupazione….ma abbiamo idea di quale spreco di risorse pubbliche emerga dalle indagini di questi giorni???

Ripulire. ripulire non solo dai bricconcelli,ma da un sistema fuori controllo che con la libertà di mercato e con l’efficienza non ha nulla a che fare,  che ha lucrato sulle tragedie umane.

Non intendo spendere nessun commento su Bertolaso e gli altri coinvolti, non è mio compito, la giustizia farà il suo corso, ma ancora una volta il rischio è di un Paese che non puo che accrescere la sua sfiducia verso la cosa pubblica.

No. Non siamo tutti uguali.

in questi mesi ci sono stati politici che si sono dimessi ed altri che pensano di poter stare sempre al di sopra della legge e delle regole.

La nostra battaglia in aula è stata vincente: abbiamo costretto il governo a fermarsi, a ritirare la proposta di provatizzare la protezione civile,ed a fare un passo indietro sullo “scudo penale e civile”, che avrebbe sancito l’impunità di tutto quanto gira attorno a emergenze, protezione civile, rifiuti ecc.. Abbiamo vinto perchè questa volta la battaglia parlamentare era in sintonia con il Paese, conl’opinione pubblica, abbiamo vinto perchè compatti, presenti, insistenti con gli strumenti che la democrazia ci consegna e forse, assieme a noi ha vinto un pò la democrazia ed il Parlamento.

Certo non è tutto e nonè abbastanza,ma forse il vento si sta alzando ed allora proviamo ad issare le vele ed a far veleggiare il PD verso il 28 marzo: proviamo a dare il senso della nostra voglia di pulizia in sintonia con l’Italia migliore.

 

Be Sociable, Share!

    2 commenti


    1. Cara Susanna,
      in seguito al ricevimento dell’ultimo bollettino dei deputati del PD ho risposto con quanto sotto. Dal gruppo dei deputati non ho ancora ricevuto risposta, chissà se la riceverò. Penso comunque che in questo modo non si andrà da nessuna parte e se succedesse che ci si andrà, la partenza sia delle peggiori. Mi piacerebbe che mettessi nel sito questa mia, chissà che non si apra un dibattito interessante che permetta di vedere lo stato della base rispetto a questi temi (il disagio non c’è solo nella base della Lega, è anche il nostro, forse fingete di non accorgervene, anche se il 25% parla da sè).
      Poi il dibattito può essere mandato a Bersani.
      Ti saluto con sconforto,
      Augusto

      Cari deputati del PD,
      premetto che sono un iscritto al PD, ho letto il
      vostro bollettino sul Decreto Milleproroghe. Leggendolo mi è venuta una
      rabbia profonda, la rabbia peggiore, di chi si sente preso in giro dai
      propri rappresentanti. Del decreto avete dato una immagine incompleta
      pro domo “vostra”, non pro domo dell’elettore. Nel bollettino avete parlato infatti solo di ciò che è
      stato presentato dalla maggioranza e non di ciò che avete presentato voi “assieme” alla maggioranza, naturalmente perchè fosse approvato da loro.
      Sapete benissimo di cosa parlo: la cancellazione delle multe per
      Affissione Selvaggia, una vergogna Italiana, e l’estensione dei termini per la presentazione
      dei rimborsi elettorali. Questa domanda è ineludibile, e pretendo una
      risposta: perchè nel bollettino non ne avete parlato? perchè non avete
      informato chi lo legge, i vostri elettori, che avete chiesto assieme
      alla maggioranza un “condono” per chi (voi) aveva infranto gravemente
      la legge? Vi siete comportati come la peggior classe politca, quella
      che commette un grave reato e poi se lo condona. Vi siete comportati
      come Berlusconi che si fa le leggi per sfuggire alla giustizia. Avete
      infranto una promessa: mai più condoni, gridavate dopo i condoni
      edilizi e fiscali della maggioranza. Ora queste grida appaiono un inaccettabile gioco
      delle parti. E vi siete comportati anche da vili, imbroglioni,
      nascondendo questa norma non parlandone nel bollettino! E adesso, come
      dovremo noi che lo riceviamo considerare questo bollettino? come la
      fonte di una informazione completa, seria, coerente, critica o dovremo vederlo
      come una forma di propaganda inaffidabile che tradisce persino i propri lettori-elettori? (gradirei specifica risposta anche a questo). Oltretutto, vi
      siete dimostrati anche sciocchi, chi scoprirà l’imbroglio sarà tentato
      di non votarvi, se invece vi foste comportati coerentemente con i
      proclami e con il mandato della vostra constituency, avreste potuto usare questo argomento tatticamente (parola
      che non capite, mi sembra), guadagnando voti (tanti). Invece di voti
      continuate a perderne, inscipientemente, ottusamente, anche con questi
      comportamenti. Avete sporcato con arroganza le nostre città (evidentemente città di cui poco vi interessa, altrimenti le avreste difese), ci avete
      fatto vedere che a voi della legge poco interessa, avete riempito le
      già sporche città e campagne (ma ve ne accorgete che sono sporche? non credo) di
      brandelli di manifesti affissi ovunque. Noi cittadini onesti, di fronte
      alla vostra disonesta arroganza di chi sa che poi si sarebbe condonato, abbiamo dovuto mandare a nostre spese
      a pulire le città, accollandoci il costo, alto, della vostra
      illegalità. E voi adesso vi fate la legge per sfuggire al pagamento
      della penale per il vostro illecito comportamento. L’unica cosa che si può dire
      è che ho un senso di schifo, letteralmente. E adesso, cosa dovremo pensare quando
      ci arriverà una multa per ritardato pagamento o per l’infrazione di una
      norma amministrativa? E cosa dovremo pensare quando vedremo ancora
      affiggere manifesti abusivamente? Dovremo pensare che siete dei
      disonesti, che fate le leggi a vostro favore e che nascondete vilmente
      la mano che ha tirato il sasso. penseremo che questa classe politca è
      inaffidabile, che parlate a vanvera. Altro che cambiamento. Uno schifo.
      E d’altronde i risultati si vedono, se siamo al 25% un motivo ci sarà,
      no?
      Avete ancora tempo di dissociarvi, di chiedere la modifica alla
      camera (prego rispondre specificamente). Lo farete? Non credo, dovreste
      pagare le multe e rinunciare ai vostri costosissimi privilegi per cui già strapaghiamo, unici in Europa, con enormi rimborsi elettorali.
      Per
      concludere: e voi sareste quelli che devono dare l’esempio ai
      cittadini? ma mi faccia ridere, diceva Totò. Ecco, se non foste dei
      legislatori privilegiati, sarebbe da ridere, invece è una drammatica
      rappresentazione della situazione di questo povero paese, governato da
      degli incapaci, incoerenti, capaci persino di unirsi alla maggioranza
      per curare i propri interessi di casta (prego non tacciare questo di qualunquismo, è la triste realtà).
      Attendo cortese spiegazione e
      risposta ai singoli quesiti.
      Augusto Bazzocchi
      PD di Cetona (Siena)

      Rispondi

    2. Undeniably believe that that you said. Your favourite justification seemed to be at the web the easiest factor to consider of.
      I say to you, I definitely get annoyed even as other folks think about concerns that they plainly do not
      recognize about. You managed to hit the nail upon
      the top and defined out the whole thing with no need side effect
      , other folks can take a signal. Will probably be
      again to get more. Thanks

      Rispondi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *